Sicurezza in montagna: nuova prova di evacuazione da una cabinovia a Falcade (Bl)

In vista della stagione sciistica, sabato 28 novembre il Soccorso Alpino della Val Biois, insieme ai soccorritori di Moena, ha ultimato il consueto addestramento di sgombero degli impianti di risalita sulla cabinovia Falcade - Le Buse, dell'area di San Pellegrino, per calare in sicurezza gli occupanti in caso di blocco

In vista dell'imminente stagione sciistica, sabato scorso il Soccorso alpino della Val Biois, assieme ai soccorritori di Moena, ha ultimato il consueto addestramento di sgombero degli impianti di risalita, volto all'applicazione delle operazioni previste per calare in sicurezza gli occupanti in caso di blocco. L'esercitazione quest'anno si è svolta sulla nuova cabinovia Falcade-Le Buse, della Ski area San Pellegrino, che da dicembre entrerà a pieno regime, trasportando da , 1.199 metri di quota, a località Le Buse, 1.884 metri, residenti e ospiti, con una portata oraria prevista di 2.440 persone all'ora. Una ventina di soccorritori, alla presenza dei collaudatori dell'impianto, ha quindi messo in pratica la simulazione nel punto più impegnativo, sopra un tratto roccioso, raggiungendo le diverse cabine a 8 posti e calando a terra uno per volta i figuranti che si trovavano all'interno, per poi accompagnarli in zona di sicurezza.


testo ricevuto da: Michela Canova - Soccorso Alpino e Speleologico Veneto

Ilgiornaledellaprotezionecivile.it dedica la sezione "PRESA DIRETTA" alle associazioni o singoli volontari che desiderino far conoscere le proprie attività. I resoconti/comunicati stampa/racconti pubblicati in questa sezione pervengono alla Redazione direttamente dalle Associazioni o dai singoli volontari e vengono pertanto pubblicati con l'indicazione del nome di chi ha inviato lo scritto, che se ne assume la piena responsabilità sia per quanto riguarda i testi sia per le immagini/foto inviate.