fonte: Festivalmeteorologia

Torna a Rovereto il Festivalmeteorologia e si domanda "A chi serve la meteorologia?"

La quarta edizione, dedicata all'importanza della meteorologia e al suo ruolo in ogni campo della società, è in programma per il 16, 17 e 18 novembre

Negli ultimi giorni l'Italia è stata colpita da un'ondata di maltempo che ha causato vittime e distruzione da Nord a Sud. Questi tragici eventi hanno riportato ancora una volta l'attenzione sull'importanza di una corretta comunicazione degli eventi meteorologici, fondamentale per farsi trovare preparati e, per quanto possibile, limitare i danni. Nelle giornate di venerdì 16, sabato 17 e domenica 18 novembre, la città di Rovereto ospiterà per il quarto anno il Festivalmeteorologia, manifestazione organizzata da Università di Trento, Comune di Rovereto, Trentino Sviluppo e Fondazione Museo Civico di Rovereto. L'evento, di anno in anno, si sta affermando come preziosa occasione di incontro, di conoscenza e interazione tra le diverse realtà della meteorologia italiana.

Il programma dell’edizione 2018 ruoterà proprio attorno alla domanda "A chi serve la meteorologia?". Il programma della sezione incontri e conferenze, ruoterà intono al tema delle diverse applicazioni della meteorologia nei vari comparti le cui attività sono interessate e condizionate dal tempo atmosferico e alle diverse professionalità che stanno emergendo grazie ai recenti sviluppi tecnologici in meteorologia. Ci saranno incontri e conferenze, ma anche attività didattiche e ludiche, laboratori, mostre e concorsi, oltre a spazi espositivi dedicati ad enti, aziende ed associazioni. Il Festivalmeteorologia riunirà gli operatori dei servizi meteorologici, istituzionali e privati, i professionisti e le aziende del settore, i ricercatori, gli appassionati di meteorologia, le scuole e il grande pubblico.

Il tema della prevenzione e della protezione dei cittadini dagli eventi meteo estremi sarà al centro degli incontri in programma durante la tre giorni. Tanti i protagonisti di questa edizione: il Capo del Dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli parlerà dell’importanza della meteorologia a supporto della Protezione Civile e Anna Ghelli, dell'European Centre for Medium-Range Weather Forecasts (ECMWF), illustrerà le numerose applicazioni di questa scienza in ogni campo della società. Previsti, poi, diversi incontri per indagare lo stato dell'arte delle previsioni, la loro affidabilità e i passi avanti fatti verso una definizione della professione di meteorologo.

red/mn

(fonte: Festivalmeteorologia)