Varese, 150 ettari di bosco distrutti dall'incendio sul monte Martica

La situazione, nel varesotto, è finalmente sotto controllo. Evacuato precauzionalmente l'abitato d'Alpe Cuseglio. Protezione civile ancora al lavoro per la bonifica, tre mezzi aerei in azione

Proseguono gli incendi sull'Alpe Cuseglio e sul Monte Martica (Varese) scoppiati due giorni fa. Il fronte Cuseglio ormai è quasi spento, altri fronti sono in bonifica e la situazione, che pare sotto controllo, sta migliorando e non ci sono più fronti attivi.

Continuano anche i controlli e le verifiche da parte degli operatori, mentre il canadair e gli elicotteri sono ancora attivi nei lanci d’acqua. A causa dell'incendio che ha devastato i boschi sul monte Chiusarella distruggendo 150 ettari, è stata disposta l'evacuazione dell'abitato di Alpe Cuseglio.

Si tratta di un piccolo gruppo di case abitate da meno di dieci persone e la decisione è stata presa per prevenire difficoltà respiratorie che qualcuno ha comunque avuto. Sul posto stanno lavorando trenta operatori dei vigili del fuoco con dieci automezzi e mezzi aerei. L’abitato è comunque fuori pericolo.

Ancora oggi, per le operazioni di spegnimento, sono impegnati tre mezzi aerei (un canadair, un Erickson della flotta aerea nazionale e un elicottero del servizio antincendio regionale). Specialisti al lavoro per individuare tutti i focolai.

(Nella foto di Roberto Vanola, l’S64 sul Lago di Ghirla)

red/gt