Fonte X Vigili de fuoco

Natisone (UD), dopo 24 giorni, ritrovato il corpo di Cristian

Dopo 24 giorni dal giorno in cui i tre ragazzi hanno tentato di salvarsi dall'impeto del torrente abbracciandosi tra di loro, è stato ritrovato anche l'ultimo corpo

Un calo dell'acqua nel torrente Natisone, a Premariacco, in provincia di Udine, ha permesso il ritrovamento del corpo di Cristian il terzo ragazzo travolto dalla corrente del corso d'acqua insieme alle sue amiche Patrizia e Bianca lo scorso 31 maggio. Il ritrovamento è avvenuto la mattina di ieri, domenica 23 giugno, in un luogo non lontano dai punti in cui erano state trovate le due ragazze, in una pozza d'acqua, sotto un sasso all'interno di una galleria del fiume ricoperta da legname dagli uomini del gruppo fluviale dei Vigili del Fuoco. Il ritrovamento è avvenuto quindi 24 giorni dopo l'incidente che ha causato la morte dei tre ragazzi. A riconoscere il cadavere è stato il fratello di Cristian che per giorni è stato sul luogo dell'incidente a seguire le operazioni di ricerca. 

"Il corpo di Cristian Molnar era sott'acqua, in una zona che era stata battuta diverse volte in queste settimane. È quasi impossibile entrare in quei posti, in quelle forre, quando l'acqua ha certe portate" ha spiegato Michele De Sabata, sindaco di Premariacco (Udine). "Era sotto un enorme sasso, all'interno di una galleria - ha aggiunto - coperto anche da legname: finalmente questi straordinari pompieri sono riusciti a notare qualcosa sott'acqua, dov'è sempre rimasto fino ad oggi" ha aggiunto il primo cittadino.

"Prendiamo atto della triste notizia del ritrovamento, dopo tanti giorni, del corpo del povero Cristian.Questo è il momento del dolore". Lo ha reso noto l'avvocato Gaetano Laghi, legale della famiglia Molnar, ufficializzando l'identità del corpo rinvenuto oggi nel Natisone. "La famiglia finalmente potrà avere un corpo su cui piangere e, chiusa nel proprio dolore, non intende fare nessuna dichiarazione - ha aggiunto -, nessun commento, se non ringraziare le autorità italiane che, in questi giorni, in maniera indefessa, non hanno mai smesso di cercare Cristian e che, dopo tante fatiche, sono riusciti in questa difficilissima impresa".

Red/cb

(Fonte: Ansa, RaiNews, Il Gazzettino)