Sindaco Paolo Masetti nuovo delegato nazionale Anci alla Protezione Civile

Il primo cittadino di Montelupo Fiorentino commenta: "Sono pronto a mettere a disposizione le competenze acquisite nel corso della mia esperienza maturata sul campo”

Paolo Masetti, sindaco di Montelupo Fiorentino, è il nuovo delegato nazionale Anci alla Protezione Civile, in virtù della designazione arrivata dal presidente Antonio Decaro in occasione del consiglio nazionale Anci del 15 ottobre scorso

“Oltre ad essere onorato per l’incarico ricevuto, rinnovo la mia disponibilità a lavorare per tutti i Comuni sul delicato tema della Protezione civile che, specie in questo periodo di emergenza sanitaria, sta assumendo un ruolo centrale nella gestione dei territori. Sono pronto a mettere a disposizione le competenze acquisite nel corso della mia esperienza maturata sul campo”, ha commentato Masetti.

“Sarò al servizio dei colleghi sindaci per promuovere le proposte partecipate rispetto agli importanti dossier che ci attendono nei prossimi mesi di lavoro”, ha aggiunto Masetti. Che indica alcuni temi prioritari: “ad iniziare dalle direttive e dalle indicazioni operative che stiamo definendo sui diversi tavoli aperti con il Dipartimento della Protezione Civile e le Regioni rispettivamente sul nuovo sistema di allertamento, sulla pianificazione e sul volontariato”. Questi argomenti saranno all’ordine del giorno della riunione convocata il prossimo 30 ottobre da Federico Pizzarotti, sindaco di Parma e presidente della Commissione Protezione Civile. “Sarà un’importante occasione di confronto con sindaci ed assessori di Comuni e Città metropolitane le cui istanze – conclude il delegato Anci – sarò pronto ad accogliere e portare avanti in tutte le sedi di confronto istituzionale”. 

"Un incarico prestigioso che premia l'impegno di Paolo Masetti, già nostro responsabile regionale per la Protezione civile, in un settore tanto importante e delicato - ha sottolineato il presidente di Anci Toscana e sindaco di Prato Matteo Biffoni -. A lui le nostre congratulazioni e il migliore augurio di buon lavoro".

red/mn

(fonte: Anci Toscana)